Etichettato: Convegno usi civici L’Aquila

Iniziato l’XI Convegno annuale del Centro Cervati dell’Università dell’Aquila. La relazione introduttiva di Fabrizio Marinelli.

L’undicesima edizione del Convegno annuale dell’Università dell’Aquila sugli usi civici è iniziata, dopo i saluti del Presidente della Corte d’Appello, del rappresentante del Comune dell’Aquila e del Presidente dell’Ordine degli Avvocati dell’Aquila, con la relazione di Fabrizio Marinelli, creatore del centro aquilano e suo direttore insieme a Fabrizio Politi.

Marinelli ribadisce come l’ingombrante tradizione romanista abbia reso assai difficoltosa  la comprensione da parte dei civilisti odierni della realtà dei diritti collettivi, relegati, prima che dalla legge dalla stessa dottrina ottocentesca, nel costrittivo nome di “uso civico”. Una tendenza cui corrisponde, solo per apparente paradosso, l’utilizzo senza limiti della categoria odierna dei “beni comuni”, estesa a sempre nuovi interessi, che poco o nulla hanno a che fare col regime dei beni.

Un contrasto che abbisogna, più che di una sintesi, di una più rigorosa opera di definizione degli assetti collettivi, che non possono più essere limitati nella stretta definizione della legge del 1927, ispirata dalla sua vocazione liquidatoria, ma che non possono essere per questo confusi in una definizione talmente generale da restare povera di significati specifici.

Convegno L’Aquila 5 giugno 2015. Titolarità dei beni e comunità locali.

Organizzato come tutti gli anni dal Centro intitolato a Guido Cervati dell’Università dell’Aquila, diretto dagli infaticabili Fabrizio Marinelli e Fabrizio Politi, il Convegno di quest’anno ha come tema quello del rapporto tra il regime della titolarità dei beni civici e lo statuto delle comunità locali.

Al centro del programma le relazioni di Pietro Rescigno e Vincenzo Cerulli Irelli, oltre che di Loredana Giani e del Commissario Pietro Catalani.

Qui il programma completo dei lavori.

30 maggio 2014. X Convegno Annuale del Centro Studi sulle Proprietà collettive e la cultura del giurista “Guido Cervati”.

E’ intitolato  “La tutela delle proprietà collettive e dei diritti di uso civico” il decimo convegno annuale del Cento Studi sulle Proprietà Collettive presieduto e diretto dai professori Fabrizio Marinelli e Fabrizio Politi dell’Università dell’Aquila, che si terrà il prossimo 30 maggio all’Auditorium del Parco, quindi di nuovo nel centro storico dell’Aquila, dopo il sisma del 2009.

Questo il programma:

h. 9.30 – Saluti

Prof.ssa Paola Inverardi, Rettrice Università degli Studi dell’Aquila

Dott. Massimo Cialente, Sindaco dell’Aquila

Dott. Stefano Schirò, Presidente Corte d’Appello dell’Aquila

Avv. Carlo Peretti, Presidente Consiglio Ordine Avvocati L’Aquila

Introduzione al convegno: Prof. Fabrizio Marinelli (Univ L’Aquila), Della bellezza delle proprietà collettive

Prima sessione: La tutela dei diritti di uso civico nella pluralità delle giurisdizioni Presiede: Prof. Paolo Ridola, Università di Roma “La Sapienza”

Prof. Romano Vaccarella, Università di Roma “La Sapienza”

La tutela dei diritti di uso civico fra unità e pluralità della giurisdizione

Prof. Vincenzo Cerulli Irelli, Università di Roma “La Sapienza”

Giurisdizione amministrativa e tutela delle proprietà collettive e dei diritti di uso civico

Avv. Athena Lorizio, Foro di Roma

La tutela dei diritti di uso civico dinanzi alla giurisdizione ordinaria

Interventi programmati: Proff. Walter Giulietti (Univ. L’Aquila), Giuseppe Colavitti (Univ. L’Aquila) Dibattito

Conclusioni: Prof. Paolo Ridola

 

h. 14.30 – Seconda sessione: Il processo commissariale nel quadro costituzionalePresiede: Prof. Pietro Nervi, Università di Trento

Prof. Fabrizio Politi, Università dell’Aquila

Il processo commissariale e il principio costituzionale del giusto processo

Dott. Pietro Catalani, Commissario Usi Civici Roma Il processo commissariale di primo grado

Avv. Claudia Federico, Foro di Roma

Il processo commissariale di secondo grado dopo la riforma

Prof. Raffaele Volante, Università di Ferrara

Il giudicato in materia di usi civici. Limiti soggettivi e oggettivi

Interventi programmati: Prof. Matteo Cosulich (Università di Trento) h.17.30 Conclusioni: Prof. Paolo Grossi, giudice costituzionale

 

Per ulteriori dettagli, fare riferimento alla locandina ufficiale del convegno.